Menu Reiki Reiki Rimini logo Corsi e Seminari

Bagni Derivativi

Bagni Derivativi: in cosa consistono

La tecnica dei bagni derivativi consiste nel bagnare con acqua fredda la zona dei genitali. La giustificazione logica che viene portata è che il freddo attira nella zona le tossine che vengono poi espulse con le feci.

Da prove fatte, pare che la tecnica nella sua semplicità funzioni bene e produca i seguenti risultati:

- Aumento dell'eliminazione intestinale e urinaria

- Riduzione del peso e del giro vita (probabilmente legata ad una eliminazione della ritenzione idrica)

- Riduzione del gonfiore intestinale

L'aspetto più interessante è quello legato all'eliminazione delle tossine che produce un miglioramento dell'acne, dei disturbi allergici, dell'insonnia. Vi è anche un miglioramento dell'energia e del buon umore.

Bagni Derivativi: quando farli

Si consiglia di fare i bagni derivativi con costanza, almeno una volta al giorno o, una volta ogni due giorni.

In caso di necessità si può adottare un approccio più "aggressivo" ed arrivare a due volte al giorno.

La durata va da 10 a 20 minuti al massimo.

Bagni Derivativi Bagni Derivativi
Inizio Pagina