Menu Reiki Reiki Rimini logo Corsi e Seminari

Glossario Termini usati nel Reiki a altre discipline olistiche.

Indice Generale

"A" "B" "C" "D" "E" "F" "G" "H" "IJK" "L" "M" "N" "O" "P" "Q" "R" "S" "T" "U" "V" "WXY" "Z"
Glossario Reiki Rimini
Nota: La parola Glossario ha origine dal termine latino tardo glossarium che a sua volta deriva dal greco antico glossa. Indicava una nota esplicativa apposta a fianco di un termine di difficile comprensione.

Questo Glossario non ha la presunzione di essere comprensivo di tutti i termini che a diritto ci dovrebbero essere. Tuttavia facciamo del nostro meglio e lo implementiamo costantemente. Se hai dei termini da proporre per l'introduzione nel Glossario Reiki scrivici ...

A

Uniformare l'Aura
Accarezzamento dell'Aura (accarezzare l'aura)
Dopo la Centratura al Cuore e prima di chiudere un trattamento reiki si esegue l'Accarezzamento dell'Aura. Si esegue portando entrambe le  mani a pochi centimetri dal la sommità della testa e facendole poi scorrere insieme per tutto il  corpo fino all'estremità dei piedi e cercando di uscire dai piedi in modo repentino come si volesse spingere qualcosa con slancio. Si può anche eseguire con una sola mano tenendo l'altra "ad antenna" (ovvero con il palmo rivolto verso l'alto). Viene effettuata tre volte cercando di coprire tutta la superficie del corpo.
Antahkarana
Antahkarana
L' Antahkarana è un antico simbolo usato per la meditazione in Cina e Tibet per migliaia di anni. E 'un simbolo potente e semplice, usandolo durante un trattamento, si creerà un effetto positivo sui chakra e sull'aura.
Armonizzazione
Usata anche come sinonimo di iniziazione. Tecnica comune a tutte le forme occidentali di Reiki. Consiste nel liberare i canali del reiki nella persona ricevente usando i simboli del reiki. L'iniziazione dà il potere alle persone di usare il Reiki su di sé e sugli altri e di facilitare una connessione con la fonte del Reiki.
Armonizzazione Terapeutica
Una armonizzazione non iniziatoria volta a facilitare ancor più la guarigione, concetto sviluppato da William Rand. Nonostante la procedura non sia volta all'iniziazione di primo livello, alcuni Masters dubitano che ciò sia possibile, e che invece il paziente conservi la capacità di usare il Reiki.
Australian Bush Flowers
Australian Bush Flower Essences
Rimedi simili ai fiori di Bach sviluppati dal naturopata australiano Ian White. Queste essenze sono preparate con la stessa metodica dei fiori di Bach.
Autotrattamento Reiki
Pratica Reiki quotidiana, che ogni operatore Reiki dovrebbe eseguire regolarmente su se stesso tutti i giorni, al fine di migliorare lo stato psico fisico individuale e per espandere la propria coscienza Spirituale. Molto probabilmente l'autotrattamento è la nostra prima esperienza con l'Energia di Reiki dopo aver partecipato ad un seminario di primo livello.

B

Bach (fiori di) Vedi Edward Bach
Bagni Derivativi
Tecnica della medicina olistica utilizzata per espellere scorie dall'organismo concentrandole in un punto del corpo per differenza di temperatura. In pratica occorre raffreddare la zona corrispondente al primo chakra o comunque l'area che va dai genitali all'ano.
Beaming
Tecnica di trattamento a distanza derivata da tecniche simili usate in sciamanismo e stregoneria tradizionale (vedi malocchio). Consiste nell'inviare l'energia attraverso gli occhi. Può essere messa in atto solo in presenza della persona da trattare.
Byosen
Tecnica manuale di scansione dell'aura per identificare squilibri conosciuta anche come Scanner

C

Centratura al cuore
Centratura (al Cuore)
Indica un momento di raccoglimento interiore in che il praticante Reiki esegue prima di ogni trattamento su se stesso o su gli altri, oppure prima di una meditazione. Si esegue sovrapponendo le mani sopra il cuore (all'occidentale). Oppure unendo i palmi delle mani in preghiera, mantenendo la distanza di un pugno dal  torace con le mani situate appena sopra il cuore (alla giapponese).
Chakra
Concetto di origine indo-tibetana è stato ereditato dal reiki e ne fornisce alcuni modelli di funzionamento. Si tratta di vortici energetici che interessano il corpo energetico. Sono insegnati comunemente in molte forme di Reiki, ma non facevano parte del Reiki giapponese né delle pratiche di Takata.
Choku Rei
Choku Rei
Il simbolo Choku Rei è il primo simbolo che viene insegnato nel secondo livello di Reiki. La parola giapponese può essere tradotta in molti modi, ad esempio "tutta l'energia dell'universo si concentra in questo punto" oppure "per ordine dell'imperatore". Energeticamente rappresenta "l'interruttore" dell'energia Cosmica, ha la caratteristica di aumentare il flusso dell'energia incanalata;
Shoden
Primo Livello Reiki.
Corona
La zona della testa dove normalmente verrebbe posta una corona, la parte superiore della testa, la calotta cranica. Spesso il termine è usato ad indicare il 7° chakra, che si trova per l'appunto in quella zona.
Cromoterapia
La cromoterapia è una medicina alternativa che fa uso dei colori a scopo curativo.

D

Dai Ko Myo
Dai Ko Myo
Simbolo del Master Usui, usato in tutti i sistemi Reiki. È il simbolo di una fonte universale di Luce, Silenzio, Amore, Armonia e Guarigione. Significa letteralmente "Grande luce splendente" o "Grande illuminazione". Da sottolineare che moltissimi Master del sistema di Usui utilizzano nelle iniziazioni ai vari livelli un simbolo graficamente non corretto, mentre altri ancora utilizzano erroneamente il Dumo, ottimo simbolo, che però non ha nulla a che vedere con il Reiki di Usui.
Dario Canil
Dario Canil
Datt. Dario Canil, psicologo, Reiki Master e Sciamano, fondatore della scuola Free Reiki® è autore di diversi libri sul Reiki fra cui, il più interessante (a mio avviso ... ndr Patrik) "La vera storia del Reiki" che ha scritto con Frank Arjava Petter.
Dumo
Dumo
Simbolo del Master tibetano. Il Dumo è un simbolo tibetano che è parte del sistema Usui/Tibetano di William Rand e soprattutto del sistema Karuna Reiki, ma non dell'originale sistema Reiki di Mikao Usui. Il simbolo è indicato anche come Dai Ko Myo Tibetano, e si pensa che unifichi corpo e mente, che lavori col fuoco del chakra della base ravvivandolo (cioè l'energia kundalini). Gli viene attribuito il potere di far uscire dal corpo e dalla mente energie negative e malattie.
Diane Stein
Diane Stein
Diane Stein (nata nel 1948 a Pittsburgh, Pennsylvania ) è una femminista, seguace della Wicca, una praticante reiki e una scrittrice. Ha scritto diversi libri (ad ora 25) sulla medicina alternativa e sul reiki come " Essential Reiki Teaching Manual" e "Essential Reiki: A Complete Guide to an Ancient Healing Art"

E

Edward Bach
Edward Bach
Edward Bach (Moseley,24 settembre 1886 – 27 novembre 1936), medico britannico, famoso sopratutto per il suo personale contributo alla naturopatia: i fiori di Bach.
Etica del reiki
Un insieme di linee guida di condotta personale e professionale dei praticanti. Le linee guida variano da Master a Master e da scuola a scuola.

F

Frank Arjava Petter
Frank Arjava Petter
Frank Arjava Petter ha condotto delle ricerche che hanno fatto luce sulla vera storia del Reiki e di Mikao Usui, del quale ha anche trovato una copia del manuale originale che consegnava ai suoi studenti. Grazie a Frank Arjava Petter è oggi possibile avere accesso a molte informazioni sconosciute in Occidente sull'origine del Reiki in Giappone e su molte tecniche originali.

G

Gakkai
L'Usui Reiki Ryoho Gakkai era l'organizzazione originale fondata da Usui, che continua a praticare e a insegnare Reiki senza interruzione dalle consegne di Usui. Le pratiche del Gakkai sono definite anche "Reiki Ryoho" o "Rei ho". L'enfasi è più sul risveglio spirituale. L'apprendimento in questo sistema è più lungo che non nel suo corrispettivo occidentale.
Gassho
Indica la posizione delle mani unite in preghiera attraverso l'unione dei palmi e dei polpastrelli. Le mani sono poste appena sopra il cuore. Usui considerava questa tecnica il primo pilastro del Reiki, come è per altro anche chiaramente specificato nelle note ai precetti dell' Imperatore Meiji da Usui stesso autografati (…alla mattina ed alla sera siedi in Gassò …). Da notare che l'unire le mani in segno di saluto, inchinandosi leggermente, è il più comune modo di salutare (specie se in maniera formale) in gran parte dell'oriente. Tale saluto viene chiamato Nemastè in Nepal, Wai in Thailandia, Nop in Laos, Sompeah in Cambogia. Gassho è semplicemente il termine usato in Giappone per questo semplice gesto.
Griglie di cristalli Reiki
Tecnica che carica i cristalli col Reiki e li pone in forme geometriche. Lo scopo è di creare una griglia che invia un trattamento continuo. Tecnica più comunemente insegnata nelle scuole Usui/Tibetano ed è parte del curriculum del livello IIIA. È una tecnica aggiunta nelle pratiche di Reiki occidentale.
Guide reiki
Convinzione che ci siano specifiche "guide" o spiriti che lavorano col Reiki e con i singoli praticanti. Alcuni le chiamano "maestri ascesi" o "spiriti" o "guide". Il loro aiuto varierebbe dal loro semplice aiuto alla loro facilitazione nelle armonizzazione e nei trattamenti. Questa è una aggiunta al sistema nel mondo occidentale diffusa da Diane Stein ed è parte nel livello IIIA delle classi di William Rand.

H

Simbolo Halu
Halu
Simbolo Halu
Harth
Harth
Harth è il terzo simbolo usato nel primo livello di Karuna® Reiki.
Hawajo Takata Vedi: Takata Hawajo
Hyakuten Inamoto Vedi: Inamoto Hyakuten
Hon Sha Ze Sho Nen
HON SHA ZE SHO NEN (HSZSN)
E' il Terzo Simbolo Reiki, il simbolo del contatto, utilizzato per i trattamenti a distanza, viene insegnato nel secondo livello. Questo simbolo richiama una giusta direzione, un unione, una origine; questo simbolo viene usato per aprire una chiave che facilita una connessione con altre persone, con situazioni le quali si era da sempre collegati, senza saperlo. Questo simbolo di ci permette di trattare le persone a distanza; chiaramente il termine distanza, è un riferimento sia allo spazio fisico, che ha quello temporale. Questo simbolo ha molti significati, ma solitamente i viene attribuito il seguente:" l'Essere umano e Dio sono uno".
   

IJK

Ian White Naturopata australiano che ha sviluppato delle essenze ricavate da fiori australiani simili come effetto ai fiori di Bach. Ha chiamato queste essenze Australian Bush Flower Essences.
Hyakuten Inamoto
Inamoto Hyakuten
Secondo successore della scuola di Hayashi e fondatore della Komyo Reiki Kai.
Japanese Reiki
Sono le tecniche e le attivazioni che si usavano e si usano ancora oggi alla scuola Giapponese del Maestro Usui la: Usui Reiki Ryoho Gakkai. Oggi questa conoscenza è potuta arrivare fino a noi grazie a due persone: Frank Arjava Petter e Hiroshi Doi, un membro della Usui Reiki Ryoho Gakkai, dove appunto si è formato. L’insegnamento si è reso in seguito disponibile anche in Italia grazie a Taggart King, allievo diretto di Frank Arjava Petter che ha ricevuto anche gli insegnamenti di Hiroshi Doi.
Karuna® Reiki
Karuna è un termine sanscrito usato anche nell'induismo, nel buddismo e nello Zen: si applica a qualsiasi azione che venga intrapresa per diminuire le sofferenze altrui e potrebbe essere tradotto come "azione compassionevole". Il metodo Karuna Reiki è stato sviluppato da William Lee Rand. I vari Simboli che caratterizzano Karuna Reiki sono stati canalizzati da diversi altri master Reiki, tra cui Marcy Miller, Kellie-Ray Marine, Pat Courtney, Catherine Mills Bellamont e Marla Abraham. William Rand provò i Simboli e ne riscontrò il valore; sentendo tuttavia che il loro potenziale era ben maggiore di quanto ritenuto in precedenza, meditò su di essi e fu guidato a stabilire le procedure di attivazione e a chiamare il nuovo metodo "Karuna Reiki".
Kundalini
Con Kundalini si intende un'energia residuale della creazione (meglio nota come shakti) che si trova in ogni essere umano. In particolare Kundalini corrisponderebbe alla "forza generativa" in contrapposizione alle altre due forme di energia tradizionali cioè prana (o energia vitale) e fohat (o energia di movimento). Kundalini, allo stato latente, risiede nell'osso sacro posto alla base della colonna vertebrale sopra un plesso che si fa corrispondere al più basso dei chakra, detto in genere muladhara, ed in particolare nella zona del perineo. Il suo nome deriva dalla parola kundala, che significa avvolto, arrotolato, spiraliforme, perché allo stato latente (detto anche dormiente), la kundalini si trova avvolta in tre spire e mezzo.

L

Lignaggio
Il lignaggio determina la discendenza di un reiki master, ovvero permette risalendo a ritroso di maestro in maestro, di arrivare ad Usui. E' praticamente il pedigree di un reiki Master. Di per se non serve, se non come garanzia che le tradizioni siano rispettate, e come tracciabilità per stabilire l'attendibilità di un reiki master. Il lignaggio si eredita da reiki master a reiki master.

M

Mantra
Man = Mente e Tra = Liberazione. Letteralmente significa liberazione dalla mente. Suono sacro presente nella cultura indiana utilizzato in meditazione e nell'intonazione di canti sacri.
MEIIJI (Imperatore)
MEIIJI (Imperatore)
Imperatore del Giappone vissuto tra la Prima metà del 1800 e i primi del 1900. Conosciuto perché nel 1878 decretò la fine della casta dei Samurai. Viene inserito nell'ambito Reiki perché i 5 principi del Maestro Usui fanno parte di alcune composizioni poetiche composte dall'imperatore Meiiji.
Mikao Usui Vedi: Usui Mikao
Musicoterapia La musicoterapia è una modalità di approccio alla persona che utilizza la musica o il suono come strumento di comunicazione non-verbale, per intervenire a livello educativo, riabilitativo o terapeutico, in una varietà di condizioni patologiche e parafisiologiche.

N

   

O

Okuden
Secondo Livello Reiki.
   

P

Storia del Reiki
Phyllis Lei Furumoto
Nipote della signora Takata, è cresciuta nel Midwest degli Stati Uniti. Iniziata al Reiki in tenera età, si narra che era solita trattare la nonna quando era in visita alla sua famiglia. Il suo viaggio consapevole con il Sistema Usui di Reiki, Usui Shiki Ryoho, iniziò solo molti anni dopo. Dopo aver studiato psicologia al college, Phyllis ha lavorato in un ospedale psichiatrico e successivamente come amministratore universitario. Fondò la Reiki Alliance nel 1983 e si autoproclamò Grand Master, capostipite del lignaggio del Reiki in occidente. (Vedi Storia del Reiki)

Q

   

R

Raku Kai Reiki
Le tecniche di Reiki Tibetano furono integrate nel sistema Usui, da un americano di nome Arthur Robertson il quale è stato studente di una insegnante formata dalla Takata, una certa Iris Ishikuro. Il metodo che Robertson ideò venne chiamato Raku Kai Reiki.
Simbolo Rama o Mara
Rama o Mara
Simbolo Rama o Mara
Rand William Lee Vedi: William Lee Rand

S

Scanner
Tecnica manuale di scansione dell'aura per identificare squilibri conosciuta anche come Byosen
Sciamanismo o Sciamanesimo
Lo Sciamanismo o Sciamanesimo è un'antichissima pratica transculturale che presenta caratteri distintivi ben precisi e comuni, all'interno di una struttura flessibile, capace cioè di adattarsi a diverse culture e religioni. Lo Sciamanismo si riferisce a una vasta gamma di credenze e pratiche tradizionali che comprende la capacità di diagnosticare e curare malattie, nonché tutti i possibili problemi della comunità e del singolo, dal come procurarsi il cibo al come sbarazzarsi dei nemici. Ciò attraverso l'asserita capacità dello sciamano di "viaggiare" in stato di trance nel mondo degli spiriti e di utilizzare i loro poteri. È questa la principale caratteristica dello sciamano che lo contraddistingue da altre forme di guaritore. Principalmente sono note tre tipologie di Sciamanismo, quello Tolteco e quello Hawaiano (o Huna) e quello eschimese (o meglio, inuit).
Sei Heiki
Sei Heiki o Sei Heki
Il 2 simbolo del Reiki. Si pensa che aiuti la guarigione dei livelli mentali e emozionali del corpo. Si chiama simbolo dell'Armonia nel Reiki Tradizionale Giapponese. Sei Heki significa: "io ho la chiave" e con esso si intende anche "lo stato mentale di colui che non si scompone".
Shoden
Primo livello Reiki.
Shinpiden
"Livello Reiki Master". Livello insegnante. (3a-3b)
Stein Diane
Vedi: Diane Stein

T

Storia del Reiki Hawayo Takata
Takata Hawajo
E' grazie ad Hawajo Takata, una giapponese naturalizzata americana che il Reiki è stato reso noto al mondo occidentale.
Tera Mai Reiki
Scuola di Reiki sviluppata da Kathleen Milner. Deriva dalla linea del Raku Kai Reiki, e aggiunge dei simboli "canalizzati" e procedure che Kathleen crede le siano state date da un essere superiore.
Trattamento a Distanza
Mandare Reiki per guarire qualcuno che non è fisicamente presente. Usa il simbolo della distanza (HSZSN) e una varietà di tecniche come la foto, le liste, un pupazzo o la semplice visualizzazione della persona da trattare.
Trattamento Reiki
Il ricevere Reiki da un operatore allo scopo di guarire o di armonizzare semplicemente il ricevente. In genere l'operatore mette le mani in varie posizioni sul corpo del ricevente. Il trattamento dura normalmente dai 15 ai 60 minuti per persona, a discrezione di chi esegue il trattamento.

U

Storia del Reiki
Usui Mikao
Fondatore del metodo Reiki (1865-1926). Secondo la tradizione fu Mikao Usui, nato in Giappone nel 1865, a sviluppare la pratica del Reiki affermando di avere ricevuto l'abilità di curare dopo tre settimane di digiuno e meditazione sul Monte Kurama. E' quindi considerato il padre o comunque la persona che ha scoperto il Reiki.
Usui Shiki Ryoho
Si riferisce al lignaggio di Hayashi, include quindi la linea Hayashi-Takata. È la pratica comune di Reiki nel mondo occidentale. Il sistema usa iniziazioni e si appoggia molto sui simboli.

V

   

WXY

William Lee Rand
William Lee Rand
William Lee Rand, fondatore e presidente di "The International Center for Reiki Training". E il creatore del metodo Karuna Reiki(R).
   

Z

Simbolo Zonar
Zonar
Simbolo Zonar
"A" "B" "C" "D" "E" "F" "G" "H" "IJK" "L" "M" "N" "O" "P" "Q" "R" "S" "T" "U" "V" "WXY" "Z"
Inizio Pagina